Follow:

Bon TON

“Sono Ton, Bon Ton!”… ci vorrebbe davvero uno così per insegnare l’educazione, sì perché di questi tempi sembra davvero una missione impossibile! (potrei anche lanciare l’idea per un nuovo copione a ToN Cruise)

Credo che il problema principale stia nella concezione stessa di educazione. Spesso si confonde l’insegnamento, cioè l’inserire informazioni e nozioni, con l’educare, che invece corrisponde al tirare fuori.

Viviamo nell’epoca dell’informazione, ma la società odierna è composta di contenitori che non sono in grado né di discernere le informazioni vere e proficue da quelle false e malevoli, né di tirare fuori da sé stessi e dagli altri il proprio meglio. Non basta dire “no” a comportamenti sbagliati, bisogna lavorare sulle coscienze introducendo pensieri positivi, prìncipi profondi che non siano sciacquati via da una moda o da un decreto.

A cosa serve avere un figlio educato a tavola, che magari conosce e applica tutte le regole del galateo, se poi a scuola è un bullo? o se da adulto con quello stesso coltello ferirà (seppure elegantemente) la fidanzata? o se non ha ancora capito che la mano davanti alla bocca non si mette solo quando si tossisce?

Il bon ton è rispetto per gli altri attraverso l’applicazione di regole sociali, è cura per sé stessi, è attenzione a cosa facciamo entrare nella nostra mente così da poter tirare fuori parole e comportamenti buoni, sani, positivi.

Usiamo questo tempo per accertarci delle cose più importanti, per selezionare le informazioni e per educarci a vicenda. Con in nostro coro di Tonni ha funzionato: abbiamo trovato l’armonia e ci siamo inteneriti (ma non ditelo alla Rio Mare se no partono le truppe di grissini!).

Lasciatevelo dire da uno che vive in acqua: “siamo come isole nel mare, separate in superficie, ma collegate nel profondo” (forse anche William James era un tonno). Tonni di tutto il mondo, uniamoci! Scendete a scoprire le meraviglie di questo oceano profondo e del suo Bon Ton! #StayTuna #BeBonTon

Share
Previous Post Next Post

You may also like

No Comments

Leave a Reply